Non siamo solo piccoli talenti che crescono. Siamo molto di più. Siamo amici. Siamo complici. Siamo alleati. Siamo famiglia.
Questo concetto non è un effetto di quello che si sta creando nei mesi ma una causa, infatti senza questi fondamenti il Pascoli non sarebbe diventato un pericolo così grande. Tutto questo ci e vi è stato dimostrato domenica pomeriggio.

Il musical del Pascoli ha dedicato ancora una volta il suo tempo libero per poter veder fiorire ogni sforzo, ogni goccia di sudore, ogni sacrificio. Siamo furbi, non ci facciamo scappare nessuna occasione che possa portarci sempre più in alto, infatti siamo riusciti ad organizzare qualcosa non solo di utile ma di emblematico per la nostra scuola.

Non abbiamo, infatti, venduto solo dolci e bibite guadagnando così soldi che serviranno per aumentare la qualità di vestiti e scenografie, ma abbiamo avvalorato la concezione di squadra. Un panorama perfetto quello che si è forgiato, uno sfondo rifinito, un cerchio compiuto, un obiettivo concluso.

Ormai viaggiamo ai trecento all’ora, non ci ferma più nessuno, siamo una macchina indistruttibile che quest’anno sta alzando il livello non solo delle esibizioni ma di tutto il loro contorno. Puntiamo all’oro, non ci arrendiamo facilmente, come dimostrato domenica non ci facciamo intimorire da niente e da nessuno.

Siamo una potenza ormai incontrollabile, abbiate paura, l’impatto sarà forte!